Serata di approfondimenti sul Magazine FotoVideoAcademy Italia con Marco Cavazza – resoconto

Esiste ancora la “Fotografia” vera? 

Quella fatta di conoscenza delle regole della luce e delle variabili legate al soggetto di un’immagine?Caratterizzata da principi fondamentali quali pazienza, intuito, “invisibilità” e molta testardaggine?La “Fotografia” slegata dalle aberrazioni esasperate dei sofware di ritocco e manipolazione, capace di emozionare per la sua realtà e non per gli effetti speciali?

ESISTE!

dal sito di FotoVideoAcademy Italia 

L’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma APS ha avuto il piacere di ospitare Marco Cavazza, nostro socio onorario, con una serata, tenutasi venerdì 5 novembre alle ore 21:00 presso la Casa di Quartiere “Casa del Gufo”  nel Quartiere Savena, dedicata all’approfondimento di alcuni progetti fotografici presenti sul Magazine FotoVideoAcademy Italia n° 8 di Ottobre 2021. La discussione si è arricchita grazie all’intervento di Michele Dalla Palma, Direttore e autore della rivista e grazie alla presenza come ospiti dei soci onorari Manuela Paoletti di Paoletti FotoOttica e Roberto Piccinini.

Il Magazine rappresenta un interessantissimo esempio di come diffondere gratuitamente cultura fotografica, ad opera di professionisti altamente qualificati.

Marco Cavazza, la sua vita professionale inizia a Bologna dove la collaborazione con l’agenzia pubblicitaria SDB gli offre l’opportunità di realizzare servizi per aziende di rilievo internazionale quali Piaggio, Pilot e Intertaba (Philip Morris). La curiosità lo spinge ad esplorare altri generi fotografici: le sue testimonianze di rievocazioni storiche gli consentono di farsi conoscere. Con determinazione ottiene la possibilità di calcare grandi palcoscenici, immortalando personaggi dello spettacolo come Amii Stuart, Alex Britti ed Irene Grandi. Inizia così il suo lungo percorso come fotografo di scena che lo farà approdare a grandi produzioni teatrali con il maestro Franco Zeffirelli. Ha lavorato per l’Alma Mater Studiorum (Università di Bologna) e con l’Istituto Beni Culturali della Regione Emilia Romagna, realizzando il libro “Dove abitano le parole”. La sua passione per la natura e la montagna gli consentono di trovare la vera espressione della Fotografia

“Un fotografo osserva ciò che lo circonda diversamente da ogni altro essere vivente. La fotocamera è lo strumento che consente di fissare per sempre ciò che abbiamo visualizzato con gli occhi, la mente ed il cuore donando l’anima a ciò che abbiamo immortalato. Per farlo, dobbiamo avere coscienza e conoscenza dei fattori che contribuiscono alla composizione di una “fotografia di paesaggio”.

In questa citazione Marco rivive l’essenza della sue immagini, il suo modo di essere fotografo dedicandosi, ormai da anni, a questo genere straordinario: il Paesaggio. Docente Master Nikon Schoololtre ad organizzare viaggi fotografici collabora con Paoletti Scuola di Fotografia, tenendo numerosi workshop. Con alcuni colleghi della Nikon School ha fondato, nel 2018, FotoVideoAcademy Italia, la prima accademia nazionale dedicata all’insegnamento del fotoreportage in tutte le sue declinazioni: fotografia, video, narrazione scritta.

Una serata estremamente ricca di spunti, con i nostri ringraziamenti che vanno sia a Marco Cavazza, sia a quanti sono intervenuti nella discussione, sia a tutti i soci che hanno partecipato alla serata.

foto di Cristina Caprini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts
Condividi