XII Corso Base di Lightroom di Tempo e Diaframma

Il XII Corso Base di Lightroom che partirà mercoledì 27 novembre 2019 fa parte dei corsi che l’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma organizza da anni per i propri soci.

corso-lightroom
corso-lightroom

Il corso è concepito per permettere a tutti di accedere al programma della Adobe, seguendo il moderno concetto di abbinare all’insegnamento teorico quello pratico ed introducendo i principi di archiviazione e post-produzione dell’immagine, inoltre, fornisce i fondamentali necessari per frequentare i corsi di post-produzione intermedi o avanzati organizzati dall’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma.

DOVE: Via Abba 3/2 – 40141 Bologna c/o Il Cortile. Ampia possibilità di parcheggiare nelle vicinanze oppure arrivare con autobus. calcola il percorso

QUANDO:  il corso base comprende 3 serate da 2 ore di lezione ed esercitazione pratica, a partire da mercoledì 27 novembre 2019 ore 20.30 e a seguire i due mercoledì successivi.

DOCENTI: i docenti saranno

  • Mauro Montaquila (fotoreporter AIRF e giornalista); www.mauromontaquila.it
  • Gabriele Fiolo (fotografo AIRF e giornalista); www.gabrielefiolo.it
  • Salvatore Cuccaro (fotografo AIRF)
  • Elio Tedeschi (fotografo AIRF)
  • Cristina Ferri (fotografo AIRF);

PROGRAMMA:

  • presentazione interfaccia e moduli
  • flusso di lavoro
  • archiviazione
  • catalogazione
  • esportazione
  • presentazione modulo sviluppo
  • regolazioni principali delle foto
  • varie

MODALITA’ E COSTO: 

Per iscriversi al corso inviare una e-mail a info@tempoediaframma.it indicando: nome, cognome, numero di telefono, indirizzo e-mail. Verrete contattati al più presto possibile.

Per partecipare al corso bisogna essere soci dell’ Associazione Fotografica Tempo E Diaframma in regola con il tesseramento dell’anno in corso. Non è possibile associarsi il giorno dell’inizio del corso, ma bisogna presentare domanda in tempo utile per l’approvazione da parte del consiglio direttivo dell’associazione. Tutte le informazioni per il tesseramento sono disponibili sul sito alla pagina https://tempoediaframma.it/tesseramento/. oppure contattateci a info@tempoediaframma.it .

Il contributo di iscrizione al corso è di  € 60,00, riduzione del 15% per studenti e minorenni.

L’iscrizione al corso viene confermata al versamento anticipato del saldo tramite bonifico bancario intestato a ASSOCIAZIONE FOTOGRAFICA TEMPO E DIAFRAMMA, IBAN IT09D0503437070000000000546, BANCO BPM, indicando nome, cognome e nome del corso, oppure in contanti direttamente in loco anche il giorno dell’inizio del corso.

La partecipazione al corso sarà limitata ai primi 12 soci che avranno regolarizzato l’iscrizione con il versamento della quota.

E’ possibile dare la disdetta dell’iscrizione fino a tre giorni prima dell’inizio del corso, ottenendo il rimborso dell’intera cifra. Dopo questa data verrà trattenuto il 15% del contributo versato.

REQUISITI E ATTREZZATURA: trattandosi di un corso che parte dall’ABC programma non sono richieste conoscenze minime del programma. E’ richiesto presentarsi con il proprio portatile con il programma già installato, per chi non fosse attrezzato è possibile utilizzare la versione prova e scaricabile da questo link.

INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA FATHER & SON A PIANORO

Una passione che unisce. Emozioni vere nelle immagini del progetto fotografico “Father & Son” realizzato da Gabriele Fiolo, fotoreporter e giornalista, Art Director dell’ Associazione Fotografica Tempo e Diaframma.

 

INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA FOTOGRAFICA FATHER & SON A PIANORO
INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA FOTOGRAFICA FATHER & SON A PIANORO

Una mostra fotografica con cui Gabriele Fiolo ha saputo raccontare il legame tra padre e figli, incantando il numeroso pubblico partecipante all’inaugurazione tenutasi venerdì 11 ottobre presso la Biblioteca S. Mucini a Pianoro.

20 immagine esposte in mostra e un video che riproduceva quasi 70 scatti dei papà, realizzati in occasione della festa della mamma, per valorizzare il ruolo dei padri nel rapporto con i figli .

Un’emozionante performance realizzata da un gruppo lettori svoltasi tra il pubblico, ha accompagnato l’inaugurazione della mostra e ha enfatizzato il forte sentimento che lega genitore e figli. 

La mostra racconta il ruolo paterno come “presenza attiva” nella vita dei figli, come genitore che condivide con loro momenti di vita quotidiana. E’ il riconoscimento di un ruolo fondamentale per la crescita dei propri figli, prova di un’evoluzione da una figura patriarcale ed autoriataria, ad una figura che condivide e vive la quotidianità familiare. Il papà diventa un compagno di giochi, ma anche un esempio da seguire, come valori e regole. E la condivisione va ad arricchire la relazione padre-figli, portando un miglioramento anche in quella familiare.

Un’affluenza impressionante di pubblico che ha riempito gli spazi della Biblioteca, ha dimostrato la grande partecipazione e l’interesse per i valori che il progetto Father & Son sa evidenziare. Per chi non ha avuto l’occasione di essere presente all’inaugurazione, le stampe rimarranno esposte presso la Biblioteca S. Mucini a Pianoro dal 11 al 26 ottobre.

Come ha evidenziato Gabriele Fiolo nella presentazione della mostra, “Ci sono due cose durature che possiamo lasciare in eredità ai nostri figli: le radici e le ali” cit. William Hodding Carter II.

“I AM AMLETO” IN MOSTRA AL TEATRO DUSE

“I AM AMLETO”, la mostra fotografica che narra come si può affrontare le proprie fragilità per ritrovare il proprio essere è in mostra dal 14 al 20 ottobre presso il Teatro Duse a Bologna.

Una mostra fotografica, realizzata dall’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma in collaborazione con l’Associazione Gli Amici di Luca e il Teatro Dehon, con il contributo della Fondazione del Monte.

Le immagini raccontano il percorso creativo ed espressivo, realizzato attraverso laboratori teatrali, per accompagnare le persone fragili a ritrovare se stesse e a stringere relazioni che le portino fuori dall’isolamento sociale e a facilitarne il ritorno nel proprio contesto.
“I AM AMLETO”, è il racconto di momenti in cui, ogni partecipante si è confrontato con le proprie competenze e abilità relazionali, traendone gratificazione, maggiore autostima e un miglioramento della propria qualità di vita.
Insieme, ci si esprime per far emergere chi siamo.

Dal 14 al 20 ottobre la mostra sarà esposta presso il Teatro Dehon e nei giorni dal 15 al 17 ottobre sara’ possibile assistere alla rappresentazione dello spettacolo “Amleto – I dardi dell’avversa fortuna”.

In seguito, la rappresentazione teatrale e la mostra fotografica si sposteranno a Valencia, a cura dell’ Associazione Nueva Opción.

La mostra fotografica “I AM AMLETO” rientra nel programma della XXI “Giornata nazionale dei risvegli per la ricerca sul coma – Vale la pena”, promossa dall’associazione di volontariato “Gli amici di Luca onlus” e celebra la V Giornata europea dei risvegli.

Uscita fotografica notturna in Certosa con Tempo e Diaframma

Uscita fotografica notturna in Certosa: un’occasione per esercitarsi con la fotografia notturna, catturando immagini di un museo a cielo aperto, quale il Cimitero Monumentale della Certosa a Bologna.

Uscita fotografica notturna in Certosa con Tempo e Diaframma
Uscita fotografica notturna in Certosa con Tempo e Diaframma

Venerdì 8 novembre 2019, ai soci dell’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma viene offerta la possibilità di partecipare ad un’uscita fotografica notturna per la realizzazione di foto ai monumenti all’interno del Cimitero della Certosa. Essendo un’uscita in un luogo non usuale, viene richiesta la massima collaborazione e il rispetto delle regole. Chi aderisce riceverà infatti adeguate istruzioni. Fondamentale dotarsi di cavalletto.

Maggiori informazioni

Incontro con il fotografo Vittorio Bergamaschi

Venerdì 25 ottobre ore 21:00 presso Il Graf, Piazza Spadolini 3 a Bologna, Vittorio Bergamaschi presenta il suo libro fotografico “SHITET”.

“L’Albania è un paese dimenticato dall’Europa. A lungo rimasto il paese più chiuso, più isolato. In questo viaggio, Vittorio Bergamaschi pensava di ritrovare tracce del passato ancora visibili nel paesaggio, in particolare quelle lasciate dall’epoca comunista. Di questo passato ha trovato in realtà pochissime tracce, ogni simbolo è stato rabbiosamente raso al suolo nel corso degli anni 90 nel tentativo di cancellare la memoria della collettivizzazione: palazzi e sedi di partito, cooperative e scuole. Vittorio Bergamaschi si è trovato di fronte ad un presente assoluto, votato all’oblio e privo di un nuovo progetto identitario, un presente che lo ha affascinato molto più che le reliquie del Comunismo.” (estratto dalla prefazione).

Maggiori informazioni

“Dreams & Selfies” di Gabriele Fiolo, al “Terra di Tutti Film Festival”

Dreams & Selfies un progetto di Gabriele Fiolo, Art Director dell’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma, verrà presentato a Terra di Tutti Film Festival.

Dreams & Selfies a Terre di Tutti Film Festival
Dreams & Selfies a Terre di Tutti Film Festival

Giovedì 10 ottobre 2019, ore 22:15 presso il Teatro Cinema Galliera, via Matteotti 27 a Bologna.

Maggiori informazioni

“I AM AMLETO”- INAUGURAZIONE MOSTRA FOTOGRAFICA

Emozioni, catturate nelle immagini dell’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma, in un racconto di come si può affrontare le proprie fragilità per ritrovare il proprio essere e rientrare nel proprio contesto sociale. Emozioni vissute da chi ha partecipato al progetto e che la mostra sa trasmette a chi osserva le immagini.

Inaugurazione mostra fotografica "I AM AMLETO"
Inaugurazione mostra fotografica “I AM AMLETO”

I AM AMLETO non è solo un racconto fotografico, è un progetto che ha portato alla condivisione di un percorso creativo ed espressivo, realizzato attraverso laboratori teatrali, per accompagnare le persone fragili a ritrovare se stesse e a stringere relazioni che le portino fuori dall’isolamento sociale e a facilitarne il ritorno nel proprio contesto.
“I AM AMLETO”, narra i momenti in cui, ogni partecipante si è confrontato con le proprie competenze e abilità relazionali, traendone gratificazione, maggiore autostima e un miglioramento della propria qualità di vita.
Insieme, ci si esprime per far emergere chi siamo.

L’inaugurazione della mostra fotografica “I AM AMLETO”, realizzata dall’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma in collaborazione con l’Associazione Gli Amici di Luca e il Teatro Dehon, con il contributo della Fondazione del Monte, si è svolta venerdì 4 ottobre presso la Mediateca di San Lazzaro di Savena.

Maggiori informazioni

Pizzata d’autore su Maurizio Galimberti

La serata fa parte di un ciclo dedicato ai Grandi Fotografi. In questo caso si cercherà di conoscere, tramite immagini, video e discussione aperta a tutti i partecipanti, la storia, le opere, lo stile di un Grande Fotografo Maurizio Galimberti.

Pizzata d'autore
Pizzata d’autore

La serata sarà anche l’occasione per trascorrere del tempo insieme e mangiare una pizza in compagnia.

Chi aderirà alla serata trova di seguito il “Menù d’Autore” in cui le pizze sono dedicate ai Grandi Fotografi. Potrà quindi scegliere la pizza che preferisce ordinare, comunicarla via whatsapp in modo da preordinare il tutto e garantire la consegna delle pizze nei tempi previsti.

L’appuntamento è venerdi’ 15 novembre 2019 ore 20:30 in Piazza Spadolini 3 Bologna, presso il Graf San Donato.

In loco si raccoglie un contributo  a copertura delle spese per la pizzata, il bere e l’uso della sala di Euro 15,00.
Per una migliore organizzazione vi chiediamo gentilmente di confermare la propria presenza tramite messaggio su WhatsApp, in modo da poter organizzare la serata. Non saranno considerate “adesione” i parteciperò messi a questo evento su FB.
Per partecipare bisogna essere soci dell’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma e in regola con il tesseramento dell’anno 2019. Per potersi tesserare, sul sito http://tempoediaframma.it/,si trovano tutte le informazioni e i vantaggi.
Alla serata possono partecipare anche i soci di Circoli e/o Associazioni associate alle FIAF, come lo è Tempo e Diaframma.

Tempo e Diaframma fotografo ufficiale a “In the name of Africa” – Bologna 19 ottobre 2019

Anche quest’anno l’ Associazione Fotografica Tempo e Diaframma ha l’onore ed il privilegio di essere scelta dal Cefa Onlus, per documentare l’evento “In the name of Africa” che si terrà sabato 19 ottobre in Piazza Maggiore a Bologna.

Tempo e Diaframma a In the name of Africa
Tempo e Diaframma a In the name of Africa

“Bologna sarà nuovamente protagonista del più grande evento al mondo di Pixel art urbana partecipata e di solidarietà. La piazza sarà allestita con 10.000 piatti vuoti : i piatti rappresentano la fame e la malnutrizione che vogliamo sconfiggere. Alla fine della giornata, i piatti girati comporranno con i loro colori il disegno dell’uomo vitruviano di Leonardo da Vinci, auspicio dell’avvento di un nuovo umanesimo.“.

Il noto fumettista e illustratore Francesco Tullio Altan è da anni sostenitore del CEFA e il 19 Ottobre sarà in Piazza Maggiore a Bologna.

Di seguito trovate il link con il programma dell’evento e tutte le informazioni utili, clicca qui.

Non mancate.

I soci che hanno piacere di partecipare sono pregati di dare la loro adesione, come sempre, in chat privata.

Per partecipare bisogna essere soci dell’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma e in regola con il tesseramento dell’anno 2019. Per potersi tesserare, sul sito alla pagina Tesseramento,si trovano tutte le informazioni e i vantaggi.

Inaugurazione mostra fotografica Father And Son a Pianoro

Una passione che unisce. Emozioni vere nelle immagini del progetto fotografico “Father And Son” realizzato da Gabriele Fiolo, fotoreporter e giornalista, Art Director dell’ Associazione Fotografica Tempo e Diaframma.

Una mostra fotografica in cui Gabriele Fiolo ha saputo raccontare il legame tra padre e figli, sarà esposta presso la Biblioteca S. Mucini a Pianoro dal 11 al 26 ottobre. Inaugurazione mostra venerdì 11 ottobre alle ore 18:00.

20 immagine esposte in mostra e un video che riproduceva quasi 70 scatti dei papà, realizzati in occasione della festa della mamma, per valorizzare il ruolo dei padri nel rapporto con i figli .

La mostra racconta il ruolo paterno come “presenza attiva” nella vita dei figli, come genitore che condivide con loro momenti di vita quotidiana. E’ il riconoscimento di un ruolo fondamentale per la crescita dei propri figli, prova di un’evoluzione da una figura patriarcale ed autoriataria, ad una figura che condivide e vive la quotidianità familiare. Il papà diventa un compagno di giochi, ma anche un esempio da seguire, come valori e regole. E la condivisione va ad arricchire la relazione padre-figli, portando un miglioramento anche in quella familiare.