“Mimmo Jodice” serata a cura di Massimo Pascutti

“Mimmo Jodice” è un serata di fotografia online dedicata a questo grande fotografo a cura di Massimo Agus.

“Quando fotografi devi fermare il tempo prima che lui se ne accorga e si vendichi” Mimmo Jodice

Mimmo Jodice a cura di Massimo Pascutti

Lunedì 8 febbraio 2021, ore 21.00 sulla piattaforma Zoom l’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma ha il piacere di ospitare Massimo Pascutti , fotografo e docente FIAF, per una serata interamente dedicata a Mimmo Jodice, sperimentatore, documentatore, innovatore e grande protagonista della fotografia italiana.

“ Le mie foto non nascono da occasioni, sono riflessioni sulla realtà. Guardo molto di più dentro di me che fuori. Quando concepisco un progetto può capitare che vada in giro a cercare le immagini necessarie per realizzarlo, ma sempre all’interno di una visione personale, che mi appartiene e che è silenziosa e metafisica” Mimmo Jodice

Massimo Pascutti , fotografa dal 1987. E’ tra i soci fondatori del gruppo fotografico “EIKON” . Ha frequentato numerosi corsi e workshop di stampa analogica bianco e nero presso la Fondazione Italiana della Fotografia e presso Enzo Obiso. Ha tenuto numerose mostre personali e collettive. E’ docente , ormai da numerosi anni, dei corsi di fotografia tenuti presso l’ EIKON di cui è responsabile culturale . Conduce da diversi anni un Laboratorio di Fotografia Creativa  presso il circolo fotografico Eikon e viene regolarmente invitato presso i circoli fotografici piemontesi per tenere serate culturali e curare la progettazione di lavori a portfolio.

Iscritto al Dipartimento Cultura della FIAF è Tutor fotografico nazionale , nonché Coordinatore Artistico Regionale per il Piemonte e Lettore portfolio accreditato FIAF in manifestazioni fotografiche nazionali.

L’appuntamento è lunedì 8 febbraio 2021 ore 21:00 on line. I partecipanti riceveranno link di collegamento tramite zoom nel gruppo soci di Tempo e Diaframma di Whatsapp.

Per una migliore organizzazione vi chiediamo gentilmente di confermare la propria presenza tramite messaggio su WhatsApp, in modo da poter organizzare la serata. Non saranno considerate “adesione” i parteciperò messi a questo evento su FB.

Per partecipare bisogna essere soci dell’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma e in regola con il tesseramento dell’anno 2021. Per potersi tesserare, sul sito dell’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma, alla pagina  Tesseramento si trovano tutte le informazioni e i vantaggi.

Evento online nell’ambito dell’offerta di contenuti proposti ai Circoli e ai Soci dai Dipartimenti FIAF.

 

Storie di fotografie italiane di Massimo Agus

“Storie di fotografie italiane” è un serata di fotografia online a cura di Massimo Agus.

 

Storie di fotografie italiane con Massimo Agus
Storie di fotografie italiane con Massimo Agus

Venerdì 5 febbraio 2021, ore 21.00 sulla piattaforma Zoom l’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma ha il piacere di ospitare Massimo Agus , fotografo, curatore e docente FIAF, per una serata interamente dedicata a storie di fotografie italiane.

“Ogni fotografia è un contenitore di tante storie. Oltre quelle relative al soggetto rappresentato, alle vicende dell’autore e alle situazioni in cui è stata realizzata, si aggiungono le storie che quella fotografia incontra nel suo percorso nel mondo.  Durante la serata la storia della fotografia italiana viene raccontata a partire da alcune fotografie che hanno segnato in vario modo dei momenti della nostra storia e della nostra cultura.”

Massimo Agus, nato a Cagliari, è fotografo, curatore, docente di fotografia. Dopo essersi laureato in Architettura all’Università degli studi di Firenze, matura una lunga esperienza nel campo della fotografia. Come fotografo si è dedicato alla fotografia di scena e di spettacolo. Il suo lavoro spazia dalla prosa alla danza, dall’opera al teatro di strada, dalla musica al ritratto d’artista. Vivendo a Firenze, ha collaborato con gran parte dei centri di produzione e delle compagnie toscane di teatro e di danza. Le sue fotografie sono pubblicate sulle maggiori riviste in Italia e all’estero, nonché su testi e cataloghi relativi allo spettacolo. Per quindici anni è stato il fotografo ufficiale del festival di teatro di strada Mercantia a Certaldo e del Balletto di Toscana.

Ha fotografato la città di Firenze in alcuni progetti di indagine storica sulla presenza russa e polacca nella città. Ha partecipato a mostre sia personali che collettive in Europa, negli Stati Uniti, in Russia. Nel 2004 fonda il Centro per la Fotografia dello Spettacolo, con sede a San Miniato, Pisa. Curatore del volume Fotografia e Teatralità, edito da Titivillus, dedicato alla fotografia di spettacolo. E’ direttore artistico del Festival di fotografia di spettacolo Occhi di Scena, e nel 2008 ha fondato il festival CiternaFotografia, di cui è stato direttore artistico fino al 2011.

All’attività professionale e artistica, affianca quella didattica. Ha insegnato per 15 anni Storia e Tecnica della Fotografia all’Università di Siena (sede di Arezzo); è docente di fotografia presso lo Studio Marangoni di Firenze, la LABA di Firenze, New York Univercity in Florence. Guida workshop sulla fotografia di spettacolo in Italia e all’estero. Dal 2014 è Direttore nazionale del Dipartimento Didattica della FIAF.

L’appuntamento è venerdì 5 febbraio 2021 ore 21:00 on line. I partecipanti riceveranno link di collegamento tramite zoom nel gruppo soci di Tempo e Diaframma di Whatsapp.

Per una migliore organizzazione vi chiediamo gentilmente di confermare la propria presenza tramite messaggio su WhatsApp, in modo da poter organizzare la serata. Non saranno considerate “adesione” i parteciperò messi a questo evento su FB.

Per partecipare bisogna essere soci dell’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma e in regola con il tesseramento dell’anno 2021. Per potersi tesserare, sul sito dell’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma, alla pagina  Tesseramento si trovano tutte le informazioni e i vantaggi.

Evento online nell’ambito dell’offerta di contenuti proposti ai Circoli e ai Soci dai Dipartimenti FIAF.

“Mimmo Jodice” serata a cura di Massimo Pascutti

“Mimmo Jodice” è un serata di fotografia online dedicata a questo grande fotografo a cura di Massimo Agus.

“Quando fotografi devi fermare il tempo prima che lui se ne accorga e si vendichi” Mimmo Jodice

Mimmo Jodice a cura di Massimo Pascutti

Lunedì 8 febbraio 2021, ore 21.00 sulla piattaforma Zoom l’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma ha il piacere di ospitare Massimo Pascutti , fotografo e docente FIAF, per una serata interamente dedicata a Mimmo Jodice, sperimentatore, documentatore, innovatore e grande protagonista della fotografia italiana.

“ Le mie foto non nascono da occasioni, sono riflessioni sulla realtà. Guardo molto di più dentro di me che fuori. Quando concepisco un progetto può capitare che vada in giro a cercare le immagini necessarie per realizzarlo, ma sempre all’interno di una visione personale, che mi appartiene e che è silenziosa e metafisica” Mimmo Jodice

Leggi tutto

Storie di fotografie italiane di Massimo Agus

“Storie di fotografie italiane” è un serata di fotografia online a cura di Massimo Agus.

Storie di fotografie italiane con Massimo Agus
Storie di fotografie italiane con Massimo Agus

Venerdì 5 febbraio 2021, ore 21.00 sulla piattaforma Zoom l’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma ha il piacere di ospitare Massimo Agus , fotografo, curatore e docente FIAF, per una serata interamente dedicata a storie di fotografie italiane.

“Ogni fotografia è un contenitore di tante storie. Oltre quelle relative al soggetto rappresentato, alle vicende dell’autore e alle situazioni in cui è stata realizzata, si aggiungono le storie che quella fotografia incontra nel suo percorso nel mondo.  Durante la serata la storia della fotografia italiana viene raccontata a partire da alcune fotografie che hanno segnato in vario modo dei momenti della nostra storia e della nostra cultura.”

Leggi tutto

SERATA JOSEF KOUDELKA – LA FORZA DELLA STORIA

Quando vivi in un luogo a lungo, diventi cieco perché non osservi più nulla. Io viaggio per non diventare cieco.

Josef Koudelka

Serata Koudelka

Una vita trascorsa con la macchina fotografica in mano, viaggiando in lungo e in largo con lo zaino in spalla, mai sazio e mai arrivato, completamente immerso nelle storie che racconta, con coraggio e determinazione. Immagini potenti scattate nel cuore della scena, un bianco e nero forte, una capacità di comporre l’immagine che continua a fare scuola. Passione e determinazione in uno spirito libero, un animo mai domo, in continua evoluzione, come la sua fotografia che alterna momenti con immagini dense di presenze umane a momenti con immagini che ne sono totalmente prive, ma che mantengono comunque un segno del passaggio dell’essere umano. Questo e tanto altro è stato ripercorso dai soci dell’ Associazione Fotografica Tempo e Diaframma nella serata dedicata a Josef Koudelka, grazie alla maestria di una relatrice d’eccezione quale è Claudia Iaon.

Una narrazione ad opera di  Claudia Ioan, Docente FIAF e Leica Akademie Italy, co-fondatrice e Presidente dell’Associazione culturale fotografica Officine Creative Italiane, che ha ripercorso i vari momenti della vita del fotografo, tenendo tutti i soci partecipanti incollati allo schermo e affascinati dalle immagini di questo grande maestro della fotografia.

Leggi tutto

LA FORZA DELLA STORIA – JOSEF KOUDELKA

LA FORZA DELLA STORIA – JOSEF KOUDELKA è un Seminario di Fotografia online a cura di Claudia Ioan, Docente e Tutor Fotografico FIAF, fotografa professionista Certified By Leica.

 

La forza della storia – Josef Koudelka

Venerdì’ 15 gennaio 2021, ore 21.00 sulla piattaforma Zoom l’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma ha il piacere di ospitare Claudia Ioan, Docente FIAF e Leica Akademie Italy, co-fondatrice e Presidente dell’Associazione culturale fotografica Officine Creative Italiane, per una serata interamente dedicata a un grande della fotografia, quale Josef Koudelka.

“Josef Koudelka, nato in Moravia nel 1938, abbandona nel 1967 la sua professione di ingegnere aeronautico per dedicarsi totalmente alla fotografia. Dopo gli esordi come fotografo specializzato nel dietro le quinte del Teatro di Praga, arriva alla notorietà per il suo fondamentale reportage sulla fine della Primavera di Praga nel 1968: appena rientrato dalla Romania, dopo solo due giorni, inizia l’invasione sovietica che Koudelka fotograferà e riuscirà a pubblicare (anonimamente) solo dopo un avventuroso viaggio dei suoi negativi tramite i canali della Magnum Photos. E sarà proprio la Magnum a mutare il suo destino: gli farà ottenere asilo politico in Europa e Koudelka entrerà da protagonista a far parte dell’Agenzia/Cooperativa più famosa del mondo. Le sue fotografie, testimonianze potenti e dinamiche rappresentazioni della realtà sempre di grande impatto, dense di forza e di malinconia, faranno il giro del mondo e sono ancora oggi un punto di riferimento certo nella Storia della grande Fotografia. Esploreremo insieme il mondo di un autore leggendario, inseguendone le indimenticabili visioni e testimonianze.” (Claudia Ioan)

Claudia Ioan nasce a Roma, dove si laurea con lode in Scienze Politiche con indirizzo Politico-Internazionale.  Vive a Perugia, dove svolge la sua attività di fotografa professionista musicale e di scena Certified By Leica | Leica Camera Italia; è Docente di Leica Akademie Italy. È Delegata Provinciale di Perugia della FIAF, Federazione Italiana Associazioni Fotografiche; è Docente FIAF; è Tutor Fotografico FIAF del Dipartimento Cultura; è Coordinatrice della Didattica FIAF Area Centro Italia; è co-responsabile del GAU – Gruppo Audiovisivi Umbria FIAF. È Lettrice Portfolio nei Festival di fotografia; si dedica in particolare modo come Tutor fotografico ad assistere i fotografi nella ideazione, costruzione, editing e messa in sequenza di progetti fotografici. È traduttrice con vent’anni di docenza universitaria alle spalle, e ogni sua attività è collegata all’altra: al pari della parola scritta in cui vive immersa, anche la fotografia è un linguaggio, che usa per  tradurre il mondo che la circonda in immagini articolate in racconto. Dopo anni di formazione, si è infatti dedicata a forme contemporanee di reportage e racconto fotografico, producendo in particolare serie fotografiche in cui l’immagine lavora in sinergia con la parola scritta, di cui è autrice. Ha al suo attivo numerose mostre personali e collettive, e le sue fotografie sono state pubblicate su riviste e magazine online e stampati. Nel gennaio 2016 è stata selezionata dal mensile Style Magazine del Corriere della Sera (nel quale ha pubblicato i suoi reportage) come uno dei sei talenti fotografici del web e delle piattaforme di condivisione della fotografia. È rappresentata da DOKA Photography, galleria internazionale di fotografia contemporanea. È contributor regolare di magazine online e stampati. È membro dell’Associazione Donne Fotografe. Nel 2015 è co-fondatrice insieme a Massimiliano Tuveri di Officine Creative Italiane, agenzia fotografica e laboratorio di comunicazione creativa che realizza progetti fotografici e reportage, servizi fotografici, quality content per aziende e professionisti. Nel 2018, Officine Creative Italiane diventa anche Associazione culturale e fotografica, di cui è Presidente. L’Associazione ha il fine di promuovere e diffondere la cultura fotografica a 360°, organizzando e curando mostre ed eventi di fotografia, organizzando attività formative di Storia e Cultura della Fotografia e svolgendo attività didattica come Scuola di Fotografia con Corsi certificati FIAF.

L’appuntamento è venerdi’ 15 gennaio 2021 ore 21:00 on line. I partecipanti riceveranno link di collegamento tramite zoom nel gruppo soci di Tempo e Diaframma di Whatsapp.

Per una migliore organizzazione vi chiediamo gentilmente di confermare la propria presenza tramite messaggio su WhatsApp, in modo da poter organizzare la serata. Non saranno considerate “adesione” i parteciperò messi a questo evento su FB.

Per partecipare bisogna essere soci dell’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma e in regola con il tesseramento dell’anno 2021. Per potersi tesserare, sul sito dell’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma, alla pagina  Tesseramento si trovano tutte le informazioni e i vantaggi.

Evento online nell’ambito dell’offerta di contenuti proposti ai Circoli e ai Soci dai Dipartimenti FIAF.

    “Walker Evans” a cura di MARCO BRIONI

    “Walker Evans” è un serata di Fotografia online a cura di Marco Brioni.

    Walker Evans a cura di Marco Brioni
    Walker Evans a cura di Marco Brioni

    Martedì 26 gennaio 2021, ore 21.00 sulla piattaforma Zoom l’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma ha il piacere di ospitare Marco Brioni, Docente FIAF, fondatore di Frammenti di fotografia, per una serata interamente dedicata a un grande della fotografia, quale Walker Evans.

    Leggi tutto

    “Walker Evans” a cura di MARCO BRIONI

    “Walker Evans” è un serata di Fotografia online a cura Marco Brioni.

     

    Walker Evans a cura di Marco Brioni
    Walker Evans a cura di Marco Brioni

    Martedì 26 gennaio 2021, ore 21.00 sulla piattaforma Zoom l’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma ha il piacere di ospitare Marco Brioni, Docente FIAF, fondatore di Frammenti di fotografia, per una serata interamente dedicata a un grande della fotografia, quale Walker Evans.

    La storia della fotografia non sarebbe stata la stessa senza il bianco e nero di Walker Evans. Il suo lascito è enorme: ha contributo a nobilitare il genere della fotografia di documentazione, sperimentato i rapporti tra immagine e scrittura. Walker Evans (1903-1975). Dopo studi in letteratura e un breve soggiorno a Parigi, divenne un protagonista della vita culturale newyorchese tra gli anni ’20 e ’30. A consacrarlo furono una serie di lavori dedicati a genti e luoghi della Grande Depressione. Nel 1938 il MoMa di New York gli dedicò la prima mostra personale in assoluto riservata a un fotografo.

    Marco Brioni ha studiato fotografia dal 2006 al 2008 al Ken Damy Fine Art Museum. Da diversi anni lavora sui mutamenti urbani e paesaggistici causati dai cataclismi storici, economici e sociali.
    Nel 2010, assieme ad altri due fotografi, ha documentato il disfacimento delle architetture agricole mantovane abbandonate dai proprietari per la crisi economica. Il progetto collettivo è stato esposto in diverse città europee dal 2010 al 2015. Dal 2012 al 2016 ha realizzato uno studio sui campi di concentramento e sui luoghi di detenzione nazisti in Europa (NO-MORE)  e documentato le conseguenze architettoniche, urbanistiche e sociali delle partizioni fisiche delle città di Berlino, Belfast e Nicosia (CIT|IES). Dal 2018 porta avanti un progetto di documentazione del fronte italo-austriaco della Grande Guerra. Dal 2015 al 2018 ha condotto il programma radiofonico Mantova Eyes su RadioBase Mantova. Nel 2015, assieme a Ruggero Ughetti, ha creato “Frammenti di fotografia”, realtà culturale che si occupa di raccontare la fotografia, la sua storia,i suoi protagonisti e il suo linguaggio, collaborando con importati istituzioni quali Festivaletteratura, Festival della Fotografia Etica e Fondazione Palazzo Te. Dal 2018 è Tutor FIAF e presta il proprio operato nell’ambito di incontri culturali e letture portfolio.

    L’appuntamento è martedì 26 gennaio 2021 ore 21:00 on line. I partecipanti riceveranno link di collegamento tramite zoom nel gruppo soci di Tempo e Diaframma di Whatsapp.

    Per una migliore organizzazione vi chiediamo gentilmente di confermare la propria presenza tramite messaggio su WhatsApp, in modo da poter organizzare la serata. Non saranno considerate “adesione” i parteciperò messi a questo evento su FB.

    Per partecipare bisogna essere soci dell’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma e in regola con il tesseramento dell’anno 2021. Per potersi tesserare, sul sito dell’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma, alla pagina  Tesseramento si trovano tutte le informazioni e i vantaggi.

    Evento online nell’ambito dell’offerta di contenuti proposti ai Circoli e ai Soci dai Dipartimenti FIAF.

    LA FORZA DELLA STORIA – JOSEF KOUDELKA

    LA FORZA DELLA STORIA – JOSEF KOUDELKA è un Seminario di Fotografia online a cura di Claudia Ioan, Docente e Tutor Fotografico FIAF, fotografa professionista Certified By Leica.

    La forza della storia – Josef Koudelka

    Venerdì’ 15 gennaio 2021, ore 21.00 sulla piattaforma Zoom l’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma ha il piacere di ospitare Claudia Ioan, Docente FIAF e Leica Akademie Italy, co-fondatrice e Presidente dell’Associazione culturale fotografica Officine Creative Italiane, per una serata interamente dedicata a un grande della fotografia, quale Josef Koudelka.

    Leggi tutto

    IN ARRIVO IL CALENDARIO 2021 DEL QUARTIERE SAVENA

    Realizzato dall’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma, in collaborazione con 12 realtà che operano attivamente nel Quartiere, il Calendario 2021 del Quartiere Savena viene donato alle Cucine Popolari per realizzare una raccolta fondi a sostegno della loro attività sociale.

    Consegna alle Cucine Popolari del calendario 2021 del Quartiere Savena
    Consegna alle Cucine Popolari del calendario 2021 del Quartiere Savena

    Presenti da sx a dx: 

    • Andrea Fabbri Cossarini (Cucine Popolari)
    • Giovanni Melli (Pres. Cucine Popolari)
    • Marzia Benassi (Pres Quartiere Savena)
    • Danilo Di Luca (Cucine Popolari)
    • Gabriele Fiolo (Tempo e Diaframma)

    All’interno del calendario 12 immagini che raccontano la storia e le attività che vengono svolte nel Quartiere dalle 12 realtà che hanno collaborato alla realizzazione dello stesso. Nell’introduzione una lettera di presentazione da parte della Pres. del Quartiere Marzia Benassi.

    Leggi tutto

    “Il mio nonno è – Generazioni a confronto” Ia mostra fotografica di Gabriele Fiolo in Mediateca

    “Il mio nonno è – Generazioni a confronto”: emozioni di vita condivisa nelle immagini del progetto fotografico realizzato da Gabriele Fiolo, fotoreporter e giornalista, Art Director dell’ Associazione Fotografica Tempo e Diaframma, ed esposte presso la Mediateca di San Lazzaro a Bologna, prima mostra dopo il periodo di chiusura di questi ultimi mesi.

    Inaugurazione “Il mio nonno è…”
    Nella foto Gabriele Fiolo – fotografo e Juri Guidi – Assessore alla Cultura

    L’inaugurazione è avvenuta venerdì 2 ottobre, nella giornata internazionale dei nonni, davanti ad una sala piena, nel rispetto di tutti i protocolli previsti per il Covid, presso la Mediateca di San Lazzaro di Savena (BO) in via Caselle 22, alla presenza dell’Assessore alla Cultura Juri Guidi .

    La mostra “Il mio nonno è – Generazioni a confronto” resterà esposta fino al 23 ottobre 2020 ed è visitabile durante l’orario di apertura della Mediateca.

    Leggi tutto

    “Il mio nonno è – Generazioni a confronto” Inaugurazione della mostra fotografica di Gabriele Fiolo

    “Il mio nonno è – Generazioni a confronto”: emozioni di vita condivisa nelle immagini del progetto fotografico realizzato da Gabriele Fiolo, fotoreporter e giornalista, Art Director dell’ Associazione Fotografica Tempo e Diaframma, esposte presso la Mediateca di San Lazzaro a Bologna.

     

    In mostra le immagini realizzate durante lo shooting del progetto pensato e realizzato presso la Mediateca di San Lazzaro di Savena. Le fotografie hanno l’obiettivo di raccontare il ruolo sociale sempre piu’ importante che ricoprono i nonni all’interno dei nuclei familiari nella societa’ odierna. Nonni, custodi e protettori delle nuove famiglie, con un doppio ruolo, di genitore per i propri figli e di nonno per i nipoti, che condividono con loro dei momenti di vita quotidiana e supportano la gestione degli impegni dell’intero nucleo familiare.

    L’inaugurazione avverrà venerdì 2 ottobre alle ore 19:00 presso la Mediateca di San Lazzaro di Savena (BO) in via Caselle 22 e resterà esposta fino al 23 ottobre 2020.

    “Se potessi disegnare il futuro, lo disegnerei con più biblioteche e meno Wikipedia, con più nonni e meno Social Network”
    citaz. NICK BIUSSY

    Continua la mostra “Era Covid: Istantanee ai tempi della pandemia”

    Visto il grande afflusso di visitatori alla mostra fotografica “Era Covid: Istantanee ai tempi della pandemia” realizzata grazie al progetto “On front line – in prima linea” di Gabriele Fiolo e Roberto Piccinini, in collaborazione con l’Azienda Usl di Bologna, le immagini rimarranno esposte negli spazi verdi dell’Ospedale Bellaria fino a 11 ottobre.  

    Inaugurazione mostra "Era Covid"
    Inaugurazione mostra “Era Covid”

    La mostra che racconta i volti, la forza vitale e il grande cuore con cui gli operatori dell’Azienda Usl di Bologna hanno vissuta in prima linea questo situazione di estrema emergenza, è stata organizzata da Azienda USL di Bologna e Bimbo tu APS e raccoglie alcuni degli scatti realizzati durante il progetto “On front line – in prima linea” dei fotografi Gabriele Fiolo, Roberto Piccinini e Paolo Righi.

    Quando l’espressione artistica di due fotografi professionisti incontra il cuore e l’animo di chi è stato in prima linea per salvare vite umane, in un periodo di emergenza, nasce un racconto in cui le immagini prendono vita.

    “Il mio nonno è – Generazioni a confronto” Inaugurazione della mostra fotografica di Gabriele Fiolo

    “Il mio nonno è – Generazioni a confronto”: emozioni di vita condivisa nelle immagini del progetto fotografico realizzato da Gabriele Fiolo, fotoreporter e giornalista, Art Director dell’ Associazione Fotografica Tempo e Diaframma, esposte presso la Mediateca di San Lazzaro a Bologna.

    In mostra le immagini realizzate durante lo shooting del progetto pensato e realizzato presso la Mediateca di San Lazzaro di Savena. Le fotografie hanno l’obiettivo di raccontare il ruolo sociale sempre piu’ importante che ricoprono i nonni all’interno dei nuclei familiari nella societa’ odierna. Nonni, custodi e protettori delle nuove famiglie, con un doppio ruolo, di genitore per i propri figli e di nonno per i nipoti, che condividono con loro dei momenti di vita quotidiana e supportano la gestione degli impegni dell’intero nucleo familiare.

    L’inaugurazione avverrà venerdì 2 ottobre alle ore 19:00 presso la Mediateca di San Lazzaro di Savena (BO) in via Caselle 22 e resterà esposta fino al 23 ottobre 2020.

    “Se potessi disegnare il futuro, lo disegnerei con più biblioteche e meno Wikipedia, con più nonni e meno Social Network”
    citaz. NICK BIUSSY