“PENSA IN ANALOGICO E SCATTA IN DIGITALE” con ROBERTO PICCININI

“PENSA IN ANALOGICO E SCATTA IN DIGITALE” con ROBERTO PICCININI

Roberto Piccinini, fotoreporter professionista e giornalista e per anni Presidente Airf, ci accompagnerà in un racconto che aiuta a sviluppare il pensiero “analogico” dello scatto, per arrivare ad ottenere un’immagine utilizzando gli strumenti che il mondo “digitale” ci mette a disposizione.

“PENSA IN ANALOGICO E SCATTA IN DIGITALE” con  ROBERTO PICCININI
“PENSA IN ANALOGICO E SCATTA IN DIGITALE” con ROBERTO PICCININI

Roberto Piccinini ha conosciuto fin da piccolo il mondo della fotografia, quando ancora si scattava in bianco e nero e si viveva l’attesa dello sviluppo. Poi tutto è apparentemente cambiato, con il passaggio dall’analogico al digitale. Nuovi strumenti che hanno portato un vasto pubblico ad avvicinarsi alla fotografia, in quanto il procedimento è più “semplice”. In realtà, il “modo di fare fotografia” non è cambiato: “per fare delle belle foto serve un buon occhio e del gusto”.

Venerdì 28 febbraio 2020 dalle ore 20:30 Roberto ci racconterà come “pensare in analogico” e “scattare in digitale”.

Vi aspettiamo in Piazza Spadolini 3 a Bologna presso il Graf.

In loco si raccoglie un contributo a copertura delle spese vive quali affitto sala e buffet.

Per una migliore organizzazione vi chiediamo gentilmente di confermare la propria presenza tramite messaggio WhatsApp, in modo da poter organizzare la serata. Non saranno considerate “adesione” i parteciperò messi a questo evento su FB.

Per partecipare bisogna essere soci dell’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma e in regola con il tesseramento dell’anno 2020. Per potersi tesserare, sul sito dell’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma, alla pagina  Tesseramento si trovano tutte le informazioni e i vantaggi.
Alla serata possono partecipare anche i soci di Circoli e/o Associazioni associate alle FIAF, come lo è Tempo e Diaframma.

Cristina Ferri

Condividi