La fotografia Futurista, raccontata da Carlo Cantelli

La fotografia Futurista, raccontata da Carlo Cantelli

Un viaggio nel passato che aiuta a capire e conoscere il presente.

LA FOTOGRAFIA FUTURISTA
LA FOTOGRAFIA FUTURISTA

Conoscere la storia della fotografia è fondamentale per poter “padroneggiare” al meglio la fotografia odierna, in tuttti i suoi aspetti. Così Carlo Cantelli, docente di storia dell’arte e di fotografia e nostro socio onorario, ci accompagnerà in una serata alla scoperta di cosa significava fotografia e come veniva interpretata nel periodo storico del Futurismo.

I partecipanti potranno portare la propria macchina fotografica, in quanto alla parte più teorica e descrittiva dell’incontro, seguirà un momento di “gioco fotografico”, in cui si potrà provare a scattare immagini con le tecniche utilizzate dai futuristi. Un’occasione per raccogliere spunti, suggerimenti e idee per eventuali progetti o nuovi percorsi.

Vi aspettiamo venerdì 14 febbraio 2020 ore 20:30 in Piazza Spadolini 3 a Bologna presso il Graf San Donato.

In loco si raccoglie un contributo a copertura delle spese vive.

Per una migliore organizzazione vi chiediamo gentilmente di confermare la propria presenza tramite messaggio WhatsApp, in modo da poter organizzare la serata. Non saranno considerate “adesione” i parteciperò messi a questo evento su FB.

Per partecipare bisogna essere soci dell’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma e in regola con il tesseramento dell’anno 2020. Per potersi tesserare, sul sito dell’Associazione Fotografica Tempo e Diaframma, alla pagina  Tesseramento si trovano tutte le informazioni e i vantaggi.
Alla serata possono partecipare anche i soci di Circoli e/o Associazioni associate alle FIAF, come lo è Tempo e Diaframma.

Cristina Ferri

Condividi